News


Accedere al profilo social del partner è reato

Si configura il reato di accesso abusivo a sistema informatico per chiunque acceda all’account altrui e vi rimanga senza aver ricevuto espressamente il consenso del titolare. La legge considera reato anche il comportamento di chi, pur ricevendo le credenziali come username e password dal titolare per uno scopo legittimo, si trattenga all’interno dell’account per scopi diversi da... [...]

Stalking: non è reato se il padre vuole vedere il figlio

La Corte d’appello di Roma, con sentenza n. 537/18 , ha chiarito che non si configura il reato di stalking se il padre, per vedere la figlia, contatta anche in maniera assidua la ex moglie, adducendo che le sue condotte non sono né minacciose né moleste. Pertanto, non può essere condannato per il reato di atti persecutori, così come previsto dall’art. 612-bis... [...]

Cassazione assolve l'uomo che filmava la vicina di casa nuda

La Cassazione con sentenza n. 372/19 ha chiarito che non si configurano interferenze illecite nella vita privata per chi fotografa o riprende il vicino di casa in déshabillé, qualora quest’ultimo non disponesse di tende. È accaduto a Varese ad un uomo di 37 anni, il quale era stato denunciato e trascinato in tribunale dopo essere stato sorpreso a spiare la sua vicina mentre... [...]

La genitorialità "imperfetta" per la Cassazione

Lo scorso 10 settembre è giunto in Commissione Giustizia del Senato il disegno di legge a prima firma del leghista Pillon . Il senatore, noto per le sue esplicite prese di posizione contro l’aborto e le unioni civili, ha difeso il ddl, da molti criticato. Pillon di contro ha dichiarato che il suo principale obiettivo è quello di diminuire i conflitti tra i genitori e consentire... [...]

Doppio lavoro: la Cassazione non approva il ricorso

Nel 2001 Leonardo Lucetti, ex dipendente della Cat Spa, Consorzio apuano trasporti che fino al 2009 ha gestito il trasporto pubblico locale nella provincia di Massa-Carrara, aveva denunciato l’azienda per averlo demansionato, in particolare per averlo fatto passare da autista ad addetto alla gestione e coordinamento del parcheggio dei mezzi. Chiese infatti il risarcimento dei danni subiti, sia... [...]

Datore di lavoro: si all'accertamento della legittimità del licenziamento intimato

Anche dopo l’avvento del rito Fornero il datore di lavoro può agire per far accertare la legittimità del licenziamento intimato. Questo però non preclude al lavoratore di chiedere la reintegra, ai sensi dell’art. 18 dello statuto dei lavoratori. Sta al giudice garantire l’effettività del contraddittorio. La Corte d’appello aveva dichiarato inammissibile... [...]

Non restituire i beni dopo la separazione è reato

Il reato a cui va incontro il coniuge che non restituisce all’altro i beni di sua proprietà, una volta pronunciata la separazione, è quello di appropriazione indebita . In particolare, la querela potrebbe scattare dal momento in cui al legittimo proprietario viene negato il diritto di riappropriarsi dei suoi beni. La Corte di Cassazione, con sentenza n. 52598/18, si è... [...]

Sospetti sulla finta malattia: ecco cosa può fare il datore di lavoro

Rivolgersi ad un detective privato nel caso in cui si sospetta un comportamento scorretto da parte di un proprio dipendente è decisamente legittimo. Difatti, l’unico modo per inchiodare i lavoratori cosiddetti infedeli e procedere con un licenziamento per giusta causa è quello di avviare un periodo di osservazione proprio quando il dipendente certifica la propria malattia. Sempre... [...]

Categorie